Archivio per Categoria News

Diadmin

Bambini e odontoiatra: un rapporto non sempre facile

di Gabriele De Pascalis

L’odontofobia pediatrica è un fenomeno molto comune: spesso i genitori ricorrono all’odontoiatra solo quando il bambino ha già problemi dentali, e dunque il medico è costretto ad intervenire per risolvere la causa del dolore, in una fase già non facile. A quel punto sta al buon medico conquistare la fiducia del piccolo paziente, intervenendo con un tocco leggero e con buona predisposizione d’animo. Ben più importante, sta al buon genitore evitare “alla radice” situazioni del genere. Rivolgersi ad uno studio dentistico solo per una visita preventiva sarà molto più tranquillizzante per il bambino, che riconoscerà nello staff medico ed infermieristico figure adulte “amiche”, in cui avere fiducia sempre, anche nelle situazioni più critiche.

È consigliato sottoporre i bambini alla prima visita odontoiatrica intorno ai 3 anni; se non ci sono motivi validi per intervenire prima, il medico stesso consiglierà controlli successivi a cadenza annuale. A prescindere dalla manifestazione di infezioni o di episodi dolorosi, una visita odontoiatrica periodica è determinante anche in ottica preventiva, per valutare i rischi a cui il bambino è esposto e avviare una corretta igiene dentale futura. Occorre che anche i genitori si confrontino con il medico, che trasmetterà loro delle linee guida chiave per evitare condotte sbagliate nell’educazione dentale dei figli.

Tra i consigli generali dell’odontoiatra:

– evitare un’alimentazione ricca di zuccheri, che oltre a provocare la tanto temuta carie, con il tempo può causare anche altri problemi di salute, come l’obesità infantile;

– non abusare del ciuccio, il cui uso prolungato causa malformazioni mascellari e impedisce la corretta crescita dei denti;

– insegnare ai piccoli a lavare correttamente i denti, usando uno spazzolino manuale con setole morbide e un dentifricio apposito per l’età pediatrica. Per spazzolare tutti i denti, internamente ed esternamente, bisogna esercitare movimenti dall’alto verso il basso per l’arcata superiore e dal basso verso l’alto per quella inferiore;

– non sottovalutare la dentizione decidua: i denti da latte cadranno, ma, se non debellate, le infezioni resteranno all’interno della bocca, pronte a colpire anche i denti permanenti che spunteranno in seguito.

Insegnare ai bambini, dunque, che il dentista è un amico, è la prima mossa per educarli ad una corretta igiene dentale ed abituarli all’importanza dei controlli periodici per il mantenimento di una buona salute orale. Solo in questo modo l’ingresso in studio avverrà con il sorriso. E i 32 denti? Ci lavoreremo insieme…

 

 

Didott. Gabriele De Pascalis

Apparecchio dentale trasparente a Lecce

I migliori trattamenti ortodontici nel Salento si possono effettuare presso lo studio del dott. Gabriele De Pascalis. Una soluzione efficace e permanente per correggere il problema estetico e funzionale dei denti storti, attraverso degli impianti quasi invisibili. Questi innovativi apparecchi sono realizzati in materiali plastici molto leggeri e resistenti. L’impatto sulla vita di tutti giorni è minimo: si possono rimuovere durante i pasti, non danno problemi di irritazioni e di difficoltà nel parlare.
Le mascherine vengono realizzate a seguito di approfondita visita medica dentistica, attraverso speciali software tridimensionali.
Nel giro di mesi o di pochi anni (a seconda della gravità della situazione di partenza) i denti storti si raddrizzano, con grandi benefici estetici e di postura della dentizione.
Didott. Gabriele De Pascalis

L’importanza dell’igiene orale per la prevenzione di patologie

La disciplina dell’igiene orale ha un ruolo fondamentale nella prevenzione delle patologie oro-dentali, e promuove la salute orale dei pazienti al fine di migliorarne anche la salute generale, l’estetica, la funzionalità.

L’igiene orale con cui ognuno di noi deve quotidianamente prendersi cura dei propri denti attraverso un’accurata pulizia, eseguita utilizzando nella maniera corretta lo spazzolino e il filo interdentale, è dunque di fondamentale importanza, ma in molti casi, soprattutto a lungo termine, non si rivela sufficiente per evitare l’accumulo di tartaro e placca sui denti, che tendono a creare fastidiose e ostinate incrostazioni. La pulizia effettuata in casa, infatti, è importante in quanto solleva batteri e residui di cibi che sono andati depositati sullo smalto dei denti o negli spazi esistenti tra due denti attigui, ma non è in grado di eliminare placca e tartaro che si sono depositati sotto la gengiva o in altri punti della bocca a cui lo spazzolino non può pervenire.

Alcune delle conseguenze che questa situazione può provocare nel tempo sono rappresentate da carie o perfino malattie gengivali, come la piorrea e le gengiviti.

Attraverso una pulizia dei denti approfondita, cerchiamo di ottenere i massimi risultati con terapie ed educazione all’igiene domiciliare, adattate ad ogni richiesta ed esigenza, migliorandone la salute.

La frequenza della pulizia dentale consigliata dagli esperti è di sei mesi, o tutt’al più una volta all’anno. Prolungare troppo il tempo intercorso tra due interventi di pulizia dei denti, infatti, rende necessaria una pulizia leggermente più aggressiva, oppure suddivisa in due diverse sedute di igiene orale, qualora la prima non si fosse rivelata sufficiente per eliminare tutto lo sporco nascosto nel cavo orale. La pulizia dei denti non rientra tra i trattamenti dolorosi, motivo per cui non rende necessaria alcuna anestesia; tuttavia, alcuni pazienti possono rivelare una certa sensibilità dentinale, nel momento in cui si interviene con gli appositi strumenti professionali specifici per la detartrasi.

I servizi che offriamo per ottenere la massima igiene dentale

  • Programma terapeutico d’igiene orale personalizzato
  • Esame delle mucose orali per prevenzione alle malattie orali.
  • Igiene orale professionale (detartrasi o ablazione tartaro) con strumenti all’avanguardia.
  • Levigature radicolari in terapia non chirurgica nel trattamento parodontale.
  • Sigillature dei solchi per prevenzione della carie.
  • Fluoro profilassi.
  • Motivazione ed istruzione d’igiene domiciliare personalizzata.
  • Sbiancamenti personalizzati in base al tipo di smalto e sensibilità.
  • Controlli per mantenere i risultati ottenuti e supporto.
  • Insegniamo al paziente il miglior modo per mantenere in salute anche i manufatti protesici.

 

I sintomi della parodontite

Noi siamo dunque in grado di risolvere problemi semplici come prevenzione alla malattia parodontale o più gravi, e abbiamo il piacere di dedicare il nostro tempo all’informazione del paziente, alla sua debita “istruzione” e al cammino verso il benessere quotidiano.
Gengive che sanguinano, alitosi, gengive che si alzano o si abbassano, radici che si scoprono, sensibilità al caldo e al freddo: tutti sintomi con cui si manifesta la malattia parodontale.
Ma che cos’è la Parodontite? È una malattia subdola, comunemente conosciuta come Piorrea; è multifattoriale su base genetica e si estrinseca con una risposta abnorme dei tessuti di sostegno di denti, osso, legamento e gengive che si retraggono in seguito a un insulto batterico della comune popolazione di microrganismi presenti nel nostro cavo orale; tali tessuti si infiammano, si retraggono e viene meno il sostegno degli elementi dentari. Colpisce quasi il 60% della popolazione in maniera più o meno grave e spesso viene sottovalutata o non diagnosticata in tempo, soprattutto perché non colpendo i denti questi ultimi sono quasi sempre sani e si arriva a perderli precocemente o in gran numero.

 

Su cosa concentrarsi?
Diagnosi tempestiva anzitutto, e un trattamento professionale che resta però fine a se stesso se non viene istruito il paziente sull’igiene orale, sulla cura e il controllo di questa patologia.